Cazzo, ragazzi, i Gogol Bordello di prima mattina…
Sono quasi le undici mamma!
Ma la colpa non è loro.
E’ il padre che li incita, li istiga.
Così io mi ritrovo il sabato mattina un pezzo di maschio tatuato (ora sì che è tatuato) mezzo nudo e due bestie con il pigiama di Stars Wars che urlano per casa lilililìlalalalàlilidalidadalidadàlilililìlalalalàlilidalidadalidadà.
Ecco, è sabato mattina a casa mia.
L’inizio del fine settimana, e la fine del mio sonno.
Eppure appena nati li mettevo a letto facendogli sentire Mozart, Flute and Harp Concerto K.299, Sinfonia Concertante K.297B.
p.s
oggi, domenica 17 gennaio, il grande ha vinto tre incontri su tre di judo, e scusate, ma sono soddisfazioni!

Annunci