si lo so che in questo momento pensate che l’urgenza sia parlare dei black bloc
ma se davvero vogliamo fare qualcosa perchè non accadano più certi episodi
allora dobbiamo fermare la clerici.
dite anche voi basta al programma con i bambini che cantano
ne ho visto un pezzo sabato sera
dopo aver passato il pomeriggio a levare pulci
quindi ero stanca e inerme
sono rimasta su quel canale per pigrizia
ho notato tra le tante cose che avevano attirato la mia attenzione
tipo i lustrini dell’antonellona nazionale
che questi bimbi cantano canzoni vechissime (modugno, morandi, ranieri)
e che quindi sono bambini che non vivono il loro tempo
e neanche quello dei loro genitori
ma quello dei nonni
e se non è violenza questa!
c’era poi come ospite una cantate straniera
mi sfugge il nome
ma era vecchiotta pure questa
che dopo aver fatto le prove
inizia a parlare in inglese
i ragazzini non capiscono niente
eppure aveva fatto domande facili
uats ior nem?
ma gli italiani si sa l’inglese non lo studiano
sappiamo volareeee oh oh cantare ohohohoooh
come si dice mi chiamo mario in un’altra lingua no
ma la scena che più mi ha colpito
è stata quella di un bambino che si è messo a piangere perchè intervistato
era emozionato bella stellina
e ha cominciato a singhiozzare
capite a che stress li sottopongono i genitori?
perchè andare in onda su raiuno in prima serata
accanto ad una bionda ricciolona tettona vestita come la bambola di un fim horror che ti sorride con gli occhi vitrei mentre ti pugnala
non è da tutti
anzi non è proprio da bambini
a quell’età a quell’ora devono stare a letto a dormire
a sognare di fare i pirati e non julio iglesias
non devono ammiccare come tante lolite
ma sognare che un giorno arrivi il principe azzurro
che si innamori di una donna
non della riproduzione di una barbie sfigata
e la musica deve essere divertimento
non competizione
qualcuno per favore li salvi
li faccia ritornare bambini
con i capricci e le canzoni stonate senza senso

Annunci