scrive oggi michela marzano di demi moore e madonna
di donne cougars

“Per alcune era diventata una moda. Da film, da telefilm. Avere più di quarant´anni e uscire con un “ragazzo giocattolo” da portare in giro. Andare la sera in discoteca per incontrarne un altro da mostrare alle amiche. Utilizzare tutto il proprio savoir faire di donne mature e sofisticate per sedurre i più giovani, invece di trascinarsi accanto a uomini un po´ troppo spenti o, peggio ancora, farsi scaricare dal marito. Quante volte l´abbiamo visto sullo schermo negli ultimi tempi? Era diventata una moda e, come tutte le mode, aveva le sue icone di riferimento: Madonna e Demi Moore.”

Non ci si innamora per moda
Neanche quando si sta accanto ad un giovane compagno
Lo so
Attraverso le storie che conosco
Di donne di quarantanni innamorate di uomini più giovani
Mai considerati come dei giocattoli
Mai esibiti in discoteche
molte donne poi amano ancora i mariti un po’ spenti
e altre non si “fanno scaricare”
ma vengono lasciate
E poi ci sono le icone di riferimento
Madonna e Demi Moore
Ma di riferimento per chi?
Per chi ha voglia di innamorarsi?
Per chi vuole diventare una star?

“Che cosa succederà ora che queste icone cominciano a scalfirsi? Le immagini delle lacrime di Madonna a New York, arrivata estenuata alla prima di W.E., e soprattutto quelle dell´ormai scheletrica Demi Moore, crollata durante le riprese del film su Linda Lovelace, stanno facendo il giro del web, riaccendendo la polemica sulle cougars. E se queste donne-puma non ce la facessero più e dovessero accontentarsi dei propri coetanei? Se fosse l´inizio di un ritorno all´ordine così tradizionale delle cose?”

Perché “accontentarsi” dei propri coetanei?
Vuol dire che dopo una certa età gli uomini diventano tutti scadenti?

“Il vero problema delle cougars, oggi, non è quello della differenza di età. Le quarantenni e le cinquantenni, ormai, sono quasi tutte atletiche, dinamiche, toniche. Talvolta, sono anche più attraenti e più sensuali delle ventenni. Che si tratti della chirurgia estetica, dello sport, delle diete o dei trattamenti anti-invecchiamento, tutto contribuisce ad aiutarle a mantenere inalterata la propria immagine. Il corpo è il loro nuovo biglietto da visita, che si sono costruite a forza di sacrifici e di rinunce. E poi, con gli anni, hanno imparato a mettersi in valore e sanno come comportarsi con gli uomini. Perché allora sembrano oggi in crisi? Perché Demi Moore è crollata e Madonna piange?”

Forse perché soffrono
Per un amore finito
Indipendentemente dall’età di lui
E il corpo può essere effettivamente un biglietto da visita
Se nella vita fai la cantante o l’attrice
Ma se fai altro
Se sei una donna normale con un lavoro normale
Avere cura del proprio corpo non vuol dire cercare l’eterna giovinezza a tutti i costi
vuol dire rispettarsi

“Dinamiche e ottimiste, fanno di tutto per restare sempre in forma. Diete, sport, chirurgia, farmaci. Come se il tempo non passasse mai. Solo che gli anni passano. E prima o poi si crolla. Non tanto quando l´altra persona se ne va via, perché nella logica delle donne-puma, l´altro può sempre essere rimpiazzato. Ma quando la realtà prende il sopravvento. E allora ci si accorge che il proprio compagno ci tradisce con una nostra “fotocopia” più giovane di vent´anni. Perché si era puntato solo sull´apparire. E l´apparire è transitorio. Crisi delle relazioni tra donne mature e giovani allora? Forse no. Forse è solo una crisi delle cougars, di quelle donne che, in fondo, non cercano solo la passione. Cercano soprattutto di cancellare la propria età… “

Ecco in fondo un altro ditino puntato
Contro le donne
Quelle diverse da noi
Che magari amiamo le rughe e invecchiamo serenamente
Contro le donne che puntano solo sull’apparire
Dimenticando che sono donne
Che amamo
Soffrono
Come tutte noi
E che forse così tanto puma non sono

Annunci