primarie a genova 2012
marta vincenzi 27,54 %
marco doria 45,99 %
roberta pinotti 23,61 %

marco doria vince
la pinotti rassegnata torna a roma
la vincenzi non la prende proprio benissimo!
che poi non è stata mica una sorpresa
a genova lo sapevano tutti
dico tutti i cittadini
che non avrebbe vinto
non si è chiesta come mai ovunque andasse venisse fischiata?
comunque
noi lo sapevamo e lei no
quindi
si è svegliata il 13 febbraio incazzata nera
e ha iniziato a twittare
si è sfogata
e si è sfogata parecchio
non vorrei mettermi a fare un’analisi polica
perchè credo che quella l’abbiano già fatta gli elettori
non riconfermando un sindaco ancora in carica
cosa grave a mio avviso
e mandando un segnale forte anche al pd
vorrei invece commentare lo sfogo della donna
ecco appunto la donna
che si paragona a ipazia
“Comunque a IPAZIA e’ andata peggio. Oggi le donne riescono a non farsi uccidere quando perdono.”
avrà imparato il nome durante il festival dell’eccellenza al femminile
quest’anno dedicato appunto alla celebre matematica e filosofa?!
e poi ecco il vittimismo
non si mette in discussione
no
ma dice che le donne “Ci mettono secoli a far riconoscere il valore della propria intelligenza.”
quindi per capire la vincenzi e il suo operato politico dobbiamo aspettare ancora parecchi anni
intanto magari ci facciamo governare da uno un po’ più contemporaneo!
e punta al genere
ricordandoci che “Da maggio non ci sara’ piu’ un sindaco donna in nessuna grande città italiana ne’ di destra ne’ di sinistra.”
e che “con qualche assessorato si risolverà tutto, vedrai.”
il vittimismo linguistico
“sindaca, sindachessa, la sindaco…Vuoi mettere come e’ rassicurante e linguisticamente corretto avere un sindaco!”
ci prende gusto
le piace la parte della donna indifesa sconfitta dall’uomo benedetto dal prete
“Se un uomo si incatenerà per Fincantieri sara’ un gesto maschio ed eroico. E’ sgradevole vedere una donna che scende in piazza.”
“Le donne che scendono in piazza fanno piazzate.”
“Sono come delle lavandaie che litigano. Volgari. Se un uomo va in bicicletta e non dice niente e’ cosi’ carino!”
“Se una donna ti fa pagare il parcheggio dell’Auto in doppia fila a cui non rinunci e’ davvero una megera!”
“Del resto una donna cosa n’e capisce? Penserà mica di essere meglio degli amministrativisti che l’hanno preceduta?”
“A proposito, chissa’ dove sarebbe stato Don Gallo al tempo di IPAZIA?”
ecco io questa lagna da donna non l’ho capita
essere donna non vuol dire essere meglio
infatti come sindaco è riuscita a essere anche peggio
don gallo maschilista poi fa ridere
non mi piace il vittimismo di genere
in questo caso è stato decisamente fuori luogo
allora non avrebbe dovuto essere eletta sindaco
invece molti genevosi le avevano dato fiducia anche perchè donna
il problema è che dopo si è comportata come l’uomo peggiore
è all’operato di questi anni che i genovesi hanno pensato
non alla gonna