è iniziato come un sabato tranquillo
un po’ di giardinaggio
le solite due lavatrici da fare
ho cucinato la barba di frate che piace tanto ai bambini
insomma cose così da casalinga del sabato
poi leggo un tweet di paola concia
più che un tweet un urlo
e rimanda a un articolo in cui arnaldo sciarelli (che son dovuta andare su google per vedere chi è)
dice che è contrario al matrimonio gay
ma spiega perchè
usando in modo schifoso (se il termine vi sembra forte aspettate) i bambini
“Ma immagina la Concia cosa può passare nella testa di un fanciullo nel sentirsi chiedere chi era il penetrante stanotte o se le due mamme, al di là di preliminari evidenti, si alternano nel ruolo maschile e se usano strumenti? ”
questo è quello che ha scritto
e mi fa un po’ schifo
perchè queste perversioni
il sapere come scopano gli altri e con quali strumenti
sono tutte sue
non dei fanciulli
da quando i bambini si chiedono chi penetra chi?!
dovrei supporre che i miei figli siano sereni perchè sanno che vengo abitualmente penetrata dal papà?!
provate a pensare un parco giochi con dei bimbi
“ciao io sono luca ho 6 anni mio papà è un ingegnere e penetra la mamma”
“beato te luca la mia mamma è lesbica e non la penetra nessuno”
“ciao io sono marco e sono il più fortunato perchè mio papà è gay e a casa mia tutti penetrano tutti”
ora provate ad immaginare un modo senza sciarelli…