trastevere
via traversari
il numero non mi ricordo
ma c’era una curva
c’era un giardino
c’era un divano
che c’è ancora
il nostro primo incontro il nostro primo bacio e poi altro
e altro ancora per tutta la vita
com’eravamo?
eravamo giovani e belli
eravamo noi due
con le nostre canzoni le lettere e le ore al telefono
vent’anni sono tanti
ma non sono troppi
è il tempo che ci vuole
per conoscersi per litigare per non lasciarsi più per fare figli per adottare gatti (forse qui ci siamo fatti un po’ prendere la mano!)
e oggi
oggi come siamo?
mi hai detto bella
e hai sorriso
come quando mi hai salutato quel giorno
siamo come eravamo vent’anni fa
tu non sei cambiato
sei quello di cui mi innamoro tutti i giorni
come il primo giorno che t’ho visto

vent’anni fa chiedevo il permesso a mamma per uscire con te
oggi alla tata
mi porti a mangiare la pizza?

Annunci